Posted by on

Il bruco che ama l’origano

Un vecchio residente è tornato a far visita alle Cinque Terre, in Liguria: è un bruco dal nome enigmatico “Sfinge dell’Epilobio”.

l2cf24rf
Si tratta della larva di una innocua farfalla notturna che vive nei caldi ambienti collinari mediterranei. La sua dieta varia: da larva/bruco ama piante officinali come l’epilobio, mentre da adulto predilige una delle piante aromatiche più tipiche dell’area mediterranea, l’origano.

Questo bruco/farfalla è una specie protetta molto rara e protetta e per tutti i bjuller liguri (e non solo) incuriositi abbiamo qualche suggerimento:

  • ripulite i vostri terreni da rovi o altre specie ruderali, in modo da ricreare l’habitat ideale;
  • non usate pesticidi;
  • anche se sembrano un Pokemon da acchiappare, non toccate le larve;
  • piantate tanto origano!

Renderete così felici tutti questi bruchi e anche altre persone con cui potrete condividere ottimo origano bio e a km0!