Posted by on

Un angolo di Sudamerica in Liguria

Il territorio al confine tra Italia e Francia è considerato il luogo con il clima migliore di tutta l’area del Mediterraneo: proprio qui, a la Mortola (una frazione di Ventimiglia), il botanico inglese sir Thomas Hanbury decise di fondare un giardino sperimentale per l’acclimatazione di specie arboree tropicali.

Dopo oltre un secolo, l’eredità di Hanbury è stata raccolta da Pierangelo Fazio che nel suo giardino di Latte (altra frazione costiera di Ventimiglia) non si limita ad alberi e fiori ma coltiva prelibatezze tropicali.
 
granadilla

Il suo orgoglio è la Granadilla: questo dolcissimo frutto nasce tra Bolivia e Venezuela, molto lontano dalle coste liguri.
Dall’Amazzonia all’Italia, questa pianta è riuscita a crescere non solo grazie alla passione e ai suoi studi di botanica ma anche grazie a un clima unico che garantisce sole e temperature miti per tutto l’anno.

Oltre all’aspetto dorato e al cuore burroso, tipico di molti frutti del Sudamerica, la vicinanza al mare ha dato a questa Granadilla un valore in più, portando anche un sentore salmastro che la rende davvero unica.

Nell’orto di Pierangelo, oltre alla Granadilla danno frutto anche altre coltivazioni tropicali come Mango, Papaya e Frutto della Passione, varietà che in questo angolo di Liguria hanno trovato le stesse condizioni climatiche del Sudamerica.

In mezzo a questi frutti tropicali non è che un domani Pierangelo troverà anche un pappagallo al posto dei gabbiani? 🙂


L’immagine è tratta da www.mauroolivieri.it